Antigravity

Ginnastiche acrobatiche con metodo Antigravity a Bardonecchia

L’unione di danza, ginnastica, yoga e arte aerea in un’unica disciplina, effettuata con l’utilizzo di un attrezzo simile ad un amaca in tessuto sul quale si eseguono gli esercizi. L’Antigravity è una nuova disciplina che sfrutta la terapia dell’inversione, maniera naturale di donare sollievo alla schiena agendo contro gli effetti negativi che la forza di gravità produce giorno dopo giorno.

Volteggiare come acrobati per mantenersi in forma. Missione impossibile? No, basta sfidare la legge di gravità con l’Antigravity Yoga, sport che coinvolge corpo, mente e spirito.
Scimmia, struzzo, aeroplano, osservatore delle stelle, mezza luna, lavandaia, bilancia, candela, smeraldo, pegaso: nuovi segni dello zodiaco o personaggi fantasy? Né una né l’altra cosa, ma sequenze di un allenamento che unisce meditazione e arte aerea circense: l’Antigravity Yoga.

L’idea di stare sospesi in un’amaca per rafforzare la massa muscolare, fare stretching e allenamento cardiovascolare, sfruttando le tecniche meditative, è di un coreografo di Broadway, Christofer Harrison, e le star dello show biz ne vanno pazze. Una scenografia davvero cocoon. La musica? Ha le note rilassanti new age. Raccogli il tessuto otto volte tra i palmi delle mani, lo posizioni sotto la schiena e.. hop, vai con l’antigravity.

Inizia a dondolare come su un’altalena poi, seguendo le istruzioni del trainer, pieghi le ginocchia e ti ritrovo a testa in giù con le punte dei piedi nell’amaca come unica ancora di salvezza. Sembri una scimmia, ma mentre dondoli, in realtà stai massaggiando la zona lombare, fai lavorare i glutei e decomprimi le vertebre. Anche quando sei in posizione Lavandaia a lavorare sono le braccia: in piedi, stringi tra le mani l’amaca che avvolgi ai polsi, poi alza una gamba all’altezza del busto che è dritto e piegato, e con le braccia porta la fascia in avanti, la mano spinge forte il tessuto e allunga la colonna in uno straordinario gioco d’equilibrio. Mentre Pegaso tonifica gli addominali: sembri un angelo in volo con un piede avvolto nell’amaca che sorregge il corpo e le mani appoggiate a terra. La candela? La conosciamo tutti ma qui la fai in volo e ti accorgi come “strizza” i glutei.

Tutte le attività sono riservate ai soci di A.S.D. Medail 31. Vieni a condividere il nostro scopo associativo di sport e socialità!

i tuoi istruttori

alessandra-ianniello

Alessandra Ianniello