Nutrizione: come eliminare quella voglia di zuccheri

Siete pronte ad eliminare quel desiderio di zuccheri che vi attanaglia da sempre? Federica Negro ci da qualche dritta!
“A chi non capita di avere voglia di qualcosa di dolce dopo i pasti o nel pomeriggio, succede alla maggior parte di noi credo. Quando però queste voglie ci portano a perdere il controllo della nostra dieta e a consumare eccessivamente cibi ricchi in zucchero, allora è il momento di chiedere aiuto. Che cosa causa la voglia di dolce? La principale causa delle voglie di zucchero è un’alimentazione scorretta.

Una dieta sregolata, ricca di zuccheri e priva di fibre, frutta e verdure è correlata ad un aumento delle voglie di zucchero. Perché? Quando consumiamo cibi ricchi di zucchero, il nostro pancreas produce elevati livelli di insulina, quest’ormone fa in modo che il glucosio nel sangue penetri nelle cellule del nostro corpo per essere utilizzato per la produzione di energia. In seguito alla produzione di insulina, i livelli di glucosio nel sangue calano drasticamente; il nostro corpo manda dunque segnali al cervello dicendogli che occorre assumere di nuovo zuccheri!

Le voglie di determinati cibi partono dalla regione del cervello responsabile della memoria, piacere e ricompensa. Quando abbiamo qualche soddisfazione o ci sentiamo appagati, il nostro corpo produce un ormone chiamato dopamina che ci fa sentire ricompensati. Quando i livelli di dopamina calano cala anche il nostro umore. Ebbene, lo zucchero è in grado di stimolare il rilascio di dopamina, per cui il nostro corpo è sempre alla ricerca di zucchero per aumentare i livelli di dopamina. Continui picchi di dopamina inoltre alterano la capacità cerebrale di determinare quanto zucchero serva davvero all’organismo.

Che cosa fare per ridurre le voglie di zucchero? Per quanto riguarda l’alimentazione ci sono diversi accorgimenti che si possono effettuare per diminuire le voglie di zucchero:

  • Aumentare il consumo di frutta e verdura, che essendo ricche di fibra, ci mantengono sazi più a lungo, inoltre forniscono buoni livelli del minerale Magnesio, che è essenziale per regolare i livelli di zucchero nel sangue. La frutta tuttavia contiene anche moderati livelli di zucchero, quindi per diminuire i tempi di assorbimento, è opportuno assumerla accompagnata da una fonte proteica o di grassi.
  • Aumentare il consumo di cibi amari (rucola, radicchio, indivia, broccoli, cavolo, cavoletti di Bruxelles, agrumi, cioccolato extra fondente e caffè amaro). I cibi amari stimolano la digestione e aiutano le nostre papille gustative ad adattarsi a cibi meno dolci, riducendone la voglia;
  • Aumentare il consumo di grassi buoni e proteine ad ogni pasto. I grassi e le proteine aumentano il senso di sazietà e ritardano l’assorbimento degli zuccheri nel sangue, diminuendo così il rilascio d’insulina e i drastici cali della glicemia che causano le voglie;
  • Aumentare il consumo di spezie. La cannella in particolare aiuta a bilanciare i livelli nel sangue;
  • Ridurre il consumo di caffè. Studi hanno dimostrato che alti consumi di caffeina portano ad aumentare le voglie di zuccheri.
  • Bere molta acqua, infatti, molto spesso la disidratazione può essere confusa con il senso di fame. E’ importante bere acqua ed evitare bevande zuccherate, che potrebbero portare all’effetto contrario e aumentare le voglie di zucchero.

Inoltre alcuni accorgimenti al nostro stile di vita possono aiutare a combattere le voglie di zucchero, come la riduzione dello stress e l’assicurarsi di dormire almeno otto ore a notte.”

Contattateci per avere tutte le info di cui avete bisogno!
Siamo a vostra completa disposizione!
Federica è pronta a rispondere a tutte le vostre domande: thenutrizionista@gmail.com