Nutrizione: l’importanza della fibra

Una nuova settimana e un nuovo spunto alimentare da parte della nostra super nutrizionista Federica Negro! Oggi ci parla di fibre!

“Una dieta ricca di fibra alimentare è importante, lo abbiamo sentito molto spesso, oggi impareremo a capire il perché. Innanzitutto, che cos’è la fibra alimentare? Le fibre alimentari appartengono alla categoria dei carboidrati, tuttavia il nostro apparato digerente, ed i suoi enzimi digestivi, non è in grado di digerire ed assorbire. Ma se non vengono digerite ed assorbite, qual è la loro funzione? La fibra alimentare ha numerose funzioni benefiche per il nostro organismo:Aiuta a regolarizzare l’intestino aumentando il peso delle feci ed ammorbidendole, diminuendo cosi il rischio di stitichezza;

  • Aiuta a mantenere l’intestino sano. Una dieta ricca di fibre può ridurre il rischio di emorroidi e diverticoli. Studi recenti hanno inoltre dimostrato che una dieta ricca di fibre può ridurre il rischio di cancro al colon;
  • Aiuta a ridurre i livelli di colesterolo e la pressione;
  • Aiuta a regolare la glicemia. In persone affette da diabete, una dieta ricca di fibre aiuta a rallentare l’assorbimento di zuccheri e a migliorare la glicemia;
  • Mantiene sazi più a lungo e quindi può assistere alla perdita di peso.

A seconda della loro solubilità o meno in acqua, la fibra alimentare si distingue in solubile ed insolubile. La fibra solubile si scioglie in acqua e forma una sostanza tipo gel che viene poi utilizzata dai batteri del colon per produrre Acidi Grassi a Catena Corta, i quali costituiscono la principale fonte di nutrimento per le cellule dell’intestino, sono quindi essenziali per sostenere la salute dell’intestino. La fibra insolubile non si dissolve in acqua e passa attraverso l’apparato digerente intatta. La presenza di fibre insolubili accelera i movimenti dell’intestino, riducendo la stitichezza. Accelerando i tempi di transito aiuta inoltre a ridurre il rischio di formazione di diverticoli o emorroidi nel colon.

Quanta fibra alimentare dovremmo consumare in una giornata? Si consiglia di consumare almeno 25g di fibra alimentare al giorno, ed è importante introdurre un mix di fibra solubile ed insolubile.
Quali sono i cibi ricchi di fibra? Le fibre alimentari si trovano soprattutto in cibi di origine vegetale, come frutta, verdura, cereali e legumi.

  • Legumi (lenticchie, ceci, fagioli): 150g di legumi apportano fino a 10g di fibra;
  • Pasta integrale: 80g di pasta integrale apportano oltre 7g di fibra;
  • Avena: 30g di avena a colazione apportano 3g di fibra;
  • Semi di chia: 1 cucchiaio di semi di chia contiene 4g di fibra;
  • Mele: una mela contiene 5g di fibra;
  • Banana: una banana contiene 4g di fibra;
  • Lamponi: 150g di lamponi apportano quasi 10g di fibra;
  • Carciofi: 1 carciofo contiene quasi 15g di fibra;
  • Carote: 150g di carote contengono 5g di fibra.”

Contattateci per avere tutte le info di cui avete bisogno!
Siamo a vostra completa disposizione!
Federica è pronta a rispondere a tutte le vostre domande: thenutrizionista@gmail.com